“Da adesso in avanti sei Joao un ballerino brasiliano di vent’anni. Parli quattro lingue e sei intimamente legato a molte, troppo persone della famiglia Bagatti Valsecchi. Il Conte Ercole Bagatti...Read more
Dalla ricerca di ristoranti, alla vendita di prodotti locali, passando per le etichette intelligenti. Il mercato del food-tech sembra aprire scenari che vanno ben oltre il solo segmento della consegna...Read more
Nel panorama gastronomico la città di Parma esprime un forte legame con la terra. La qualità dell'aria, la conformità geologica del territorio, le tradizionali tecniche di lavorazione della materia prima...Read more
Un viaggio attraverso due regioni separate dal corso di un fiume ma unite dai sapori e dal gusto: un ponte culinario e culturale tra Lombardia ed Emilia Romagna. Evidenza gastronomica...Read more
Un’ imponente collezione di pani. E’ il lascito di Marisa Zanzucchi Castelli (Parma 1921 Varano Melegari 2011), frutto di una passione e dedizione che si intrecciano con la sua vita...Read more
Mitologie profumate. Che come ogni mitologia non «nascono dal nulla», come ha scritto Roland Barthes in Miti d’oggi . Esagerano, deformano, ingrandiscono, avendo però sempre un dato di partenza reale...Read more
Ma perché pria del tempo a sé il mortale Inviderà l’illusïon che spento Pur lo sofferma al limitar di Dite? Da Foscolo alla tavola, il culto dei morti ha una...Read more
Se accettiamo la premessa che passo dopo passo l’uomo ha, una volta intrapreso il cammino ( “…caminante, no hay camino, se hace camino al andar…” diceva Antonio Machado), continuato il...Read more
Olio in cambio di formaggio. Ecco come nasce uno dei condimenti più famosi al mondo. Un connubio perfetto di ingredienti DOP e IGP che da secoli delizia allieta le tavole italiane e non solo.Read more
Parma “la malva”. Dal 1800 la violetta è il fiore ufficiale della bella città ducale. Amato da Maria Luigia, ora è celebrato con un festival annuale.Read more
“Il mio unico desiderio è poter trascorrere qui la mia esistenza nella più grande tranquillità. … ho nelle mani il modo di rendere 400 mila anime felici, di proteggere le scienze e le arti”. Maria Luigia ci riuscì.Read more
Il rito del pane azzimo. Piadina, Tortillas, Maza, Bergherir. Ogni cultura ha il suo composto senza lievito, spesso consumato in specifici momenti simbolici. La piadina è espressione della tradizione e del rito quotidiano del mangiare insieme. Stessi ingredienti e stesso iter preparatorio, al limite della sacralità, in tutta la Romagna.Read more
Cos’è il “cibo dell'anima”? Una definizione ispirata dalla musica dell'anima: espressione prima usata dai musicisti jazz nel 1950 , con influenze blues e gospel, e poi per descrivere uno stile...Read more